Premio Ranuccio Bianchi Bandinelli “La tutela come impegno civile”

19/02/2015 di Redazione
Premio Ranuccio Bianchi Bandinelli “La tutela come impegno civile”

Lunedì 23 febbraio alle ore 16.00 presso Palazzo Massimo, sede del Museo Nazionale Romano, si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio Ranuccio Bianchi Bandinelli, 1^ edizione "La tutela come impegno civile", assegnato a Desideria Pasolini dall'Onda, con menzione speciale per i collaboratori del Museo storico della Liberazione di Via Tasso (Roma) e per la Direzione Regionale per i Beni Culturali e paesaggistici del Veneto e Associazione Culturale Borgo Baver onlus. L'associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli istituisce il premio da conferire a persone o associazioni che abbiano compiuto un'azione o avviato un'iniziativa per la salvaguardia del nostro patrimonio culturale, materiale e immateriale. Nell'intitolare l'associazione a Ranuccio Bianchi Bandinelli, Giulio Carlo Argan si proponeva di "valorizzare… l'opera di studioso, di organizzatore della cultura, di riformatore nel campo della politica di tutela" svolta da Bianchi Bandinelli, volendo sottolineare come l'attività scientifica di quest'ultimo fosse parte integrante del suo impegno di intellettuale nella società.