Appello della rete Diritto alla Città per un bilancio dalla parte dei diritti sociali

12/03/2015 di Redazione
Appello della rete Diritto alla Città per un bilancio dalla parte dei diritti sociali

Movimenti, associazioni e singoli cittadini stanno avviando una serie di iniziative e indicono un'assemblea pubblica il 14 marzo alle ore 10.00 presso la Casa delle Culture, in Via San Crisogono, 45 a Roma.
Nelle prossime settimane l'Assemblea capitolina dovrà approvare  il Bilancio previsionale 2015 di Roma Capitale, licenziato dalla Giunta il 30 dicembre. Questo se così approvato, metterà in atto una serie di tagli dei servizi, l'aumento delle tariffe, privatizzazioni e la svendita del patrimonio pubblico. E' per questo che la rete Diritto alla Città vuole lanciare una serie di mobilitazioni per fare proposte e portare avanti azioni che mettano al centro i cittadini, i loro diritti e non le ragioni del profitto, niente tagli sulle fasce sociali più deboli della popolazione. "E' allora necessario invertire completamente questa prospettiva suicida, puntando a rinegoziare un debito che arricchisce le banche e strangola i cittadini, tassando i grandi patrimoni privati, mettendo in discussione il patto di stabilità interno e gestendo anche la spesa pubblica in modo più trasparente e solidale".