Nel mondo 51milioni di profughi

12/03/2015 di Redazione
Nel mondo 51milioni di profughi

L'Unione Europea e Oxfam hanno lanciato una nuova campagna per sensibilizzare l'opinione pubblica sugli alti  numeri delle persone costrette a fuggire e abbandonare le proprie case "You Save Lives, con il tuo aiuto gli invisibili diventano visibili". Sono oltre 51 milioni i profughi del mondo. Siria, Sud Sudan e Repubblica Centrafricana hanno generato le più gravi crisi umanitarie. Il numero di profughi è talmente alto che è come se corrispondessero ad una nazione sterminata, la 26° per popolazione. Sono più di quanti ne abbia generati la Seconda guerra mondiale e tra questi, 33,3 milioni sono sfollati all'interno del loro stesso paese, 16,7 milioni sono rifugiati all'estero, 1,2 milioni aspettano di ricevere asilo.
Riccardo Sansone, responsabile emergenze umanitarie di Oxfam Italia dichiara "L'Europa non può rimanere indifferente di fronte all'immane tragedia che questo esodo dei nostri tempi rappresenta. In Siria, da quando la guerra civile è iniziata 4 anni fa, si contano 11,4 milioni di profughi, vale a dire metà della popolazione; in Sud Sudan, uno dei paesi più poveri del mondo, in poco più di un anno di conflitti, siamo già a 2 milioni; mentre la guerra in Repubblica Centrafricana ne ha provocati 860.000".
La Campagna nasce soprattutto per sensibilizzare i cittadini europei, principale fonte da cui partono gli aiuti destinati ai rifugiati. Nel 2013 la Commissione Europea ha destinato quasi 550 milioni di euro al sostegno di rifugiati e profughi in 33 Paesi.