Acqua, Scuola, Finanza e Patrimonio pubblico: 4 proposte di delibera ancora in attesa di discussione

07/05/2015 di Redazione
Acqua, Scuola, Finanza e Patrimonio pubblico: 4 proposte di delibera ancora in attesa di discussione

Di seguito pubblichiamo l'invito diffuso dalla rete "Deliberiamo Roma" a partecipare martedì 19 maggio, alle ore 18.00 al Rialto (Via di S.Ambrogio, 4) al confronto in merito alle proposte di delibera di iniziativa popolare su cui il consiglio comunale ancora non si è espresso.  "Un anno fa la rete "deLiberiamo Roma" ha raccolto 32.000 firme a sostegno di 4 delibere popolari su acqua, scuola, patrimonio e finanza pubblica.  Quattro proposte per invertire la rotta di una città sempre meno a servizio dei cittadini e sempre più terreno fertile per le speculazioni private. Quattro proposte concrete per costruire un nuovo modello di "pubblico" e una nuova idea di partecipazione. Su queste basi abbiamo proposto al Consiglio Comunale un tavolo di confronto sui temi affrontati dalle delibere ma, a quasi nove mesi dalla loro consegna, l'Assemblea capitolina e le sue commissioni non hanno nemmeno iniziato ad esaminare i testi proposti. Una maggioranza capitolina che non solo è rimasta sorda alle proposte avanzate, ma ha approvato un bilancio che va in direzione opposta: privatizzazioni, vendita del patrimonio, agevolazioni fiscali per la scuola privata. Ma per chi questa città la vive, in tutte le sue contraddizioni, il tema dei servizi pubblici, degli spazi comuni, dell'uso e del reperimento delle risorse pubbliche continuano ad essere la priorità. Per questo, come promotori e come cittadini, pretendiamo che il consiglio comunale si esprima sulle "nostre" 4 delibere, e vogliamo che tante e tanti siano presenti quel giorno in Campidoglio, a ricordare alla nostra giunta quali sono le priorità dei romani. Abbiamo quindi richiesto la calendarizzazione delle delibere per metà giugno e stiamo programmando in concomitanza un'iniziativa pubblica in Piazza del Campidoglio.  Un'iniziativa che intendiamo costruire ed animare insieme a tutte le realtà romane che lavorano per difendere e conquistare i nostri diritti fondamentali di cittadini. Un primo momento di confronto sarà martedì 19 maggio, alle ore 18.00 al Rialto (Via di S.Ambrogio, 4)"