Buono casa per i Rom, per il momento una proposta

07/05/2015 di Redazione
Buono casa per i Rom, per il momento una proposta

Superare i campi rom entro il Giubileo e avviare tutti gli abitanti dei campi, se ne hanno i requisiti, ai programmi di assistenza alloggiativa. "Il buono casa potrebbe essere fruibile anche dai rom. Non è detto che una persona non possa uscire dai campi, trovare lavoro e avere una casa», ha dichiarato l'Assessore alle Politiche sociali Francesca Danese. La dichiarazione è stata fatta durante la conferenza stampa di presentazione dei primi bonus per l'affitto concessi a famiglie che hanno lasciato i residence dismessi dal Comune. Il tema è molto delicato, viste le aspre polemiche delle scorse settimane che si erano accese sull'inserimento di nuclei familiari rom nelle graduatorie delle case popolari comunali. Per questo passaggio però, c'è bisogno di un'ulteriore delibera, visto che il buono casa era previsto solo ed esclusivamente per la fuoriuscita dai residence delle famiglie che già vivevano li. Per estendere l'iniziativa anche alle altre persone in stato di emergenza alloggiativa servirà un ulteriore bando, per il momento neppure finanziato: solo a quel punto i rom in possesso dei requisiti potranno tentare di entrare in graduatoria, come tutti gli altri cittadini in stato di comprovato bisogno.