Centro Astalli: Giornata mondiale del rifugiato 2015

11/06/2015 di Redazione
Centro Astalli: Giornata mondiale del rifugiato 2015

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2015, il Centro Astalli organizza, martedì 16 giugno alle ore 18.00 presso l'Aula Magna della Pontificia Università Gregoriana, un Colloquio sulle migrazioni con il Prof. Stefano Rodotà, Monsignor Giancarlo Perego, Direttore Generale della Fondazione Migrantes, e P. Camillo Ripamonti sj, Presidente del Centro Astalli. Modera Giorgio Zanchini, giornalista Rai.
In un quadro internazionale particolarmente drammatico, la violenza del terrorismo colpisce civili inermi, anche con l'obiettivo di farci sentire tutti sotto assedio, in balia di un nemico che sembra assumere le sembianze di un fantasma. La paura e il sospetto moltiplicano i muri, materiali e immateriali, che sempre più spesso tagliano fuori proprio i rifugiati, che di quelle violenze sono le principali vittime. Mai come in questo momento decine di milioni di persone sono costrette alla fuga da crisi umanitarie gravissime, da nuovi conflitti e da guerre decennali mai risolte. Per rompere questa spirale di violenza è necessario riportare al centro dei ragionamenti l'uomo, la sua dignità e la sua inviolabilità e riscoprire il valore del bene comune. Dalla paura, come dalla crisi, non si esce da soli. Chiediamo all'Europa di renderci cittadini di un'Unione capace di ascoltare il grido di un'umanità ferita e di attivarsi fattivamente per promuovere con urgenza la pace a tutti i livelli. Un'Europa che trovi il coraggio di creare canali umanitari sicuri che sottraggano i rifugiati alla guerra, alle stragi in mare e nel deserto e alla cupidigia di chi trasforma in profitto la loro disperazione. Un'Europa che non sia la somma degli interessi dei singoli Stati, ma un progetto comune di sviluppo umano, solidamente fondato su valori condivisi.
Leggi tutto