Impianto AMA di via Salaria: va chiuso

04/06/2015 di Redazione
Impianto AMA di via Salaria: va chiuso

"Un cumulo di rifiuti freschi, prelevati nella notte e che rappresentano una piccola parte del conferimento notturno, ha preso fuoco all'interno dell'impianto di Trattamento Meccanico Biologico di via Salaria. Le misure di allarme e prevenzione hanno funzionato tanto che il pronto intervento del personale Ama con il supporto dei Vigili del Fuoco ha consentito di domarlo in tempi rapidi". Questa la nota diffusa dall'AMA a seguito dell'incendio che si è sviluppato all'alba del 2 giugno all'interno dell'impianto di via Salaria.  "I danni", secondo Ama, "appaiono limitati e non risulta dunque alcun crollo all'interno della struttura. Le attività quindi continueranno regolarmente. Gli unici danni rilevati riguardano alcuni portoni e alcuni controsoffitti". Nessun pericolo, almeno stando ai primi rilevamenti, anche per l'aria, dove non si sono sprigionate sostanze tossiche."  L'incendio ha riacceso le polemiche e i cittadini che vivono nelle zone limitrofe chiedono di provvedere quanto prima alla chiusura dell'impianto, che si trova troppo vicino ad abitazioni, scuole e luoghi lavoro.  Il comitato Villa Spada ricorda come "la struttura è posta a soli 50 metri dalle prime abitazioni ed a 150 metri dall'asilo nido del quartiere di Villa Spada. Ribadiamo quindi, per l'ennesima volta, la necessità che l'Impianto TMB di Via Salaria, chiuda definitivamente, in tempi brevissimi, anticipando anche la data del 31 dicembre, presa come impegno dall'Amministrazione."