In un servizio della CNN la prostituzione minorile a Termini

18/06/2015 di Redazione
In un servizio della CNN la prostituzione minorile a Termini

L'inchiesta della Cnn sulla prostituzione minorile a Termini arriva a un mese dopo l'operazione della polizia che ha svelato il giro di prostituzione e arrestato sette persone, tra cui un parroco. Migliaia di bambini stranieri, sfuggiti ai controlli, arrivano alla Stazione Termini e hanno disperato bisogno di soldi. "Sono pronti a fare tutto il possibile per guadagnare soldi e questo vuol dire molto spesso sfruttamento", afferma Carla Bellini, di Save the Children Italy, intervistata nel servizio. "E sfortunatamente - aggiunge - trovano anche un' altra alternativa, che è la prostituzione". Un ragazzo che lavora per Save the Children, presentato solo come Mahmud, che aiuta i bambini traducendo per loro dall'italiano e ascolta le loro storie, afferma nel servizio che "le loro famiglie non sono interessate a ciò che fanno, a loro interessa solo che i soldi arrivino, non chiedono nulla". Emanuele Fattori, capo della polizia della stazione Termini, afferma infine che i bambini sono preziosi per le bande criminali. "Usano i ragazzi che hanno meno di 14 anni, perché in base alla legge italiana non possono essere incriminati".
Guarda il video della CNN