La ricchezza prodotta dalle imprese straniere in Italia

04/06/2015 di Redazione
La ricchezza prodotta dalle imprese straniere in Italia

Nuovo studio della Fondazione Leone Moressa dal titolo "La ricchezza prodotta dalle imprese straniere in Italia". Su circa 6 milioni di imprese operanti in Italia nel 2014, 525 mila (l'8,7% del totale) sono condotte da soggetti nati all'estero. Il contributo  delle imprese straniere all'economia italiana è di circa 94 miliardi di euro (il 6,5% del Valore Aggiunto nazionale 2013). Secondo lo studio della Fondazione Moressa (su dati Infocamere) il contributo delle imprese straniere è quantificabile in 94 miliardi di euro, ovvero il 6,5% del valore aggiunto nazionale 2013. Quasi la metà (41 miliardi di euro) deriva dal comparto dei servizi, mentre commercio e industria manifatturiera concorrono rispettivamente con 18 e 17 miliardi.  In conclusione, l'imprenditoria è uno degli ambiti in cui si manifesta maggiormente il contributo dell'immigrazione al sistema nazionale e questi dati fotografano una realtà in crescita in tutte le regioni e in tutti i settori che, se adeguatamente valorizzata, potrebbe aprire nuove opportunità di sviluppo in termini di occupazione, nascita di nuovi servizi, rapporti commerciali con i Paesi d'origine e indotto.
Leggi l'articolo di Rossella Cadeo su Il Sole 24 Ore