Presentato il Rapporto dell’Osservatorio Nazionale sul Disagio e sulla Solidarietà nelle stazioni italiane 2014

23/07/2015 di Redazione
 Presentato il  Rapporto dell’Osservatorio Nazionale sul Disagio e sulla Solidarietà nelle stazioni italiane 2014

E' stato presentato a Roma, nella sede delle Ferrovie dello Stato Italiane, il Rapporto dell'Osservatorio Nazionale sul Disagio e sulla Solidarietà nelle stazioni italiane 2014. Il Rapporto offre un quadro di tutte le attività sociali svolte nei quattordici Help Center  all'interno delle stazioni ferroviarie distribuite sul territorio italiano. Emerge dai dati un aumento della povertà e del disagio sociale, sono 31.702 le persone senza fissa dimora che si sono rivolte agli Help Center nel 2014, il 26 per cento in più rispetto al 2013. Di questi, 17.184 si sono rivolti ad un Help Center di stazione per la prima volta nella vita. Sono in un crescendo allarmante rispetto al 2013: + 43 per cento. Più numerose le azioni sociali al Sud, negli HC delle stazioni di Catania, Messina e Bari.
Secondo il rapporto, solo a Roma Termini dal primo gennaio 2015 a oggi ci sono state circa 19.300 richieste di aiuto che hanno riguardato 2.700 persone in disagio (650 italiani), di cui 1.600 sono nuovi utenti. Nel 2014 il centro Binario 95 della stazione ha accolto e inserito ogni mese nei suoi percorsi di recupero e orientamento sociale e lavorativo una media di 30 persone diverse. Di queste due sono state inserite stabilmente al lavoro presso il giornale di strada "Shaker, pensieri senza dimora" che ha la sede della redazione nello stesso spazio di via Marsala 95 concesso in comodato dal Gruppo, a queste si aggiungono 4 persone svantaggiate.
Leggi il Rapporto