16 Ottobre: iniziativa di Focus-Casa dei Diritti Sociali per la Giornata Mondiale di Lotta alla poverta

15/10/2015 di Redazione
16 Ottobre: iniziativa di Focus-Casa dei Diritti Sociali per la Giornata Mondiale di Lotta alla poverta

FOCUS-Casa dei Diritti Sociali promuove, in occasione del 17 ottobre - Giornata Mondiale di Lotta alle Povertà, un momento di riflessione e di confronto sui temi dell'esclusione sociale e delle disuguaglianze.
Co-responsabili la crisi economica e le politiche di austerità imposte dai governi, la povertà in Europa e nel mondo è cresciuta. Secondo un'analisi dell'Oxfam, nel 2016 più della metà della ricchezza globale sarà in mano all'1% della popolazione, che sarà più ricco del restante 99% del mondo.
In Italia, rispetto al periodo pre-crisi, il numero di persone che vivono in povertà assoluta è più che raddoppiato, salendo da 1,8 a 4,1 milioni. Secondo il Rapporto Caritas 2015 "Dopo la crisi. Costruire il welfare", se da un lato si sono aggravate e cronicizzate le condizioni di chi già viveva in povertà, dall'altro nuove categorie sociali si sono ritrovate sotto questa soglia. La povertà, dunque, ha assunto un nuovo volto.
La celebrazione della Giornata inizierà nella mattinata di venerdì 16 ottobre, alle ore 9.30 presso il CESV in Via Liberiana 17 per discutere questi temi complessi.  La giornata sarà anche un'occasione per condividere pratiche di contrasto alle povertà, costruite con le stesse persone in povertà di diritti. Tra queste, le reti di economia solidate tessute dai migranti tra le due sponde del Mediterraneo e  l'esperienza di alcune cooperative di donne del Marocco rurale che, per reagire alla crisi economica e ambientale del proprio territorio, hanno messo in atto pratiche di cooperazione, decentrate e  sostenibili, per sopravvivere e uscire dalla crisi.
Antonella Selva, dell'associazione Sopra i ponti di Bologna, ci racconterà alcune di queste virtuose esperienze di  solidarietà e interconnessione tra Nord e Sud del Mediterraneo e del ruolo attivo che stanno assumendo oggi le donne, alle cui storie di vita e di lotta la Selva ha dedicato un romanzo a fumetti: "Femministe. Una storia di oggi", che sarà presentato durante la mattinata. Insieme all'autrice, parteciperanno  all'incontro il giovane artista Ayoub Abid, che presenterà invece l'esperienza del collettivo di fumettisti Skefkf, una significativa realtà culturale di Casablanca.
Alle ore 13.00, la mattinata si concluderà con la presentazione di un progetto volto a sperimentare processi democratici nell'uso condiviso dello spazio pubblico attraverso un dialogo aperto con chi non ha fissa dimora. Fabrizio Gesuelli e Chiara Androetti (FREUMh) ci faranno conoscere  Tait , un oggetto dinamico interamente realizzato in cartone riciclato (i tubi di supporto ad esempio sono le anime dei fogli A1 utilizzate per la stampa da plotter). Il nome è l'acronimo per The Adjustment Is Ten (la variazione è dieci) poiché 10 cm è la distanza che separa una persona che vi si sdraia dal terreno. Il nome è anche la pronuncia fonetica della parola inglese tight, utilizzata nell'espressione sleep tight (dormi bene). L'oggetto può essere utilizzato sia come panchina pubblica che come materasso per dormire. L'oggetto rappresenta semplicemente un ausilio per coloro che dormono in strada, non facendoli dormire direttamente a contatto con il suolo. Il progetto non vuole offrire una soluzione alla questione di chi non ha fissa dimora. Vuole invece attivare un processo di dialogo a livello di pubblico generale, sensibilizzandolo rispetto alla tematica dei senzatetto nel rapporto con la città e lo spazio pubblico.
A partire dalle ore 14.00, poi, e fino a sera, presso lo sportello e la Scuola di italiano di FOCUS-casa dei Diritti Sociali in via Giolitti 225 e 241 è previsto un momento collettivo di raccolta e distribuzione di indumenti, per sostenere le persone che si rivolgono ai nostri servizi ad affrontare l'inverno.
Nella mattinata di sabato 17 ottobre presso la nostra sede di Piazza Vittorio organizzeremo un momento di riflessione su UE e Mediterraneo con la partecipazione e i contributi di Antonella Selva dell'associazione Sopra i ponti di Bologna e il giovane artista Ayoub Abid, che presenterà invece l'esperienza del collettivo di fumettisti Skefkf, una significativa realtà culturale di Casablanca.
Inoltre sosteniamo e partecipiamo alla Giornata di mobilitazione contro le diseguaglianze sociali e la miseria, promossa dalla rete nazionale delle organizzazioni della  Campagna 'Miseria ladra' alle ore 18.00 presso il Sagrato della Basilica di San Giovanni in Laterano, attorno alla Lapide in onore delle vittime della miseria.