Repubblica: Ezio Mauro lascia la direzione del quotidiano

26/11/2015 di Redazione
Repubblica: Ezio Mauro lascia la direzione del quotidiano

Dopo quasi vent'anni il quotidiano Repubblica cambia direttore. Ezio Mauro, direttore della Stampa negli anni ottanta, divenuto corrispondente da Mosca di Repubblica nel 1988 e poi direttore nel '96, ha annunciato di lasciare la direzione del giornale all'età di 67 anni. Un addio preannunciato da circa un anno ma ufficializzato nel corso della riunione di redazione del 25 Novembre. Repubblica, che in quarant'anni ha avuto solo due direttori, Eugenio Scalfari e Ezio Mauro, vedrà succedersi  l'attuale direttore della Stampa, Mario Calabresi. Designato all'unanimità dal consiglio d'amministrazione dell'Espresso Calabresi ha accolto commosso la proposta e  prenderà servizio il 15 Gennaio 2016. Mauro lascerà invece la direzione il 14 Gennaio, data simbolica perché quel giorno Repubblica festeggia il quarantesimo anniversario  dalla sua prima uscita in edicola, per poi proseguire il suo prezioso lavoro giornalistico nel Gruppo. L'addio di Mauro e l'arrivo di Calabresi ha provocato l'immediata reazione di Adriano Sofri, attuale collaboratore di Repubblica e condannato in via definitiva per l'omicidio del padre di Mario Calabresi, il commissario Luigi Calabresi. Sofri ha annunciato su Il Foglio che lascerà la collaborazione con il quotidiano.