Concorso Nino: i nomi dei vincitori

02/12/2015 di Redazione
Concorso Nino: i nomi dei vincitori

Sono pervenute entro le ore 24.00 di venerdì 2 ottobre all'indirizzo di posta elettronica concorso-nino@dirittisociali.org  un totale di 35 opere, di altrettanti autori, con tutte le caratteristiche richieste dall'art 2 ( Specifiche tecniche delle illustrazioni) del regolamento.
Tutte le opere pervenute sono state rese disponibili ai componenti della giuria insediata per l'avvio della loro selezione. La giuria, composta da Alma Carraro, Fulvio Pellegrini, Giulio Russo, Alessandro Scassellati, Pino Zarbo  ha svolto questo primo importante lavoro di selezione e di prima indicazione delle 12 opere da pubblicare sul calendario 2016 come indicato all'art 6 del regolamento.
La giuria ha  ringraziato Giacomo Keyson Bevilacqua  per il suo contributo che figurerà sulla copertina del calendario e sui materiali 2016 del progetto NINO

Le opere pervenute sono  tutte fruibili alla pagina del sito dedicata al Concorso 

Le opere scelte dalla Commissione per il Calendario 2016 "Today, Tomorrow, to Nino" sono le seguenti: 

Gennaio: "Progetto Tibet" Museo Nazionale d'Arte orientale IC Daniele Manini
Febbraio: Marco Brancato "Interrogazione alla finestra"
Marzo: Giorgia Marchetti "Futuro"
Aprile: Vanessa Barbiero "Lo studio sentiero per conoscere il mondo"
Maggio: Daniele Blundo "Soffiando l'anima da ambo i lati"
Giugno: Marta Gerardi "Leggere, illumina"
Luglio: Simone Morelli "Intercultura digitale"
Agosto: Marisa Vestita "Al Mare"
Settembre: Stefania Paradiso "Fiori in giardino"
Ottobre: Manuela Trimboli "Branches of life"
Novembre: Giovanni Ventre  "Conteggi"
Dicembre: Elena Auricchio e Francesco Lopez Visicchio "Afferra il futuro!"

Comunichiamo che il Calendario 2016 "Today, Tomorrow, to Nino"  sarà presentato il 3 dicembre alle ore 15.00 presso il teatro dell'IC "Manin" in via Bixio 83 a Roma, all'interno di una due giorni che stiamo organizzando in occasione della Giornata mondiale sul Volontariato, 5 dicembre.  L'iniziativa avrà come titolo  "ISTRUZIONE, FUTURO, INTERCULTURA".