Eur-Ferratella, importante sperimentazione presso l’ex scuola Comisso diventa una casa per senzatetto

02/12/2015 di Redazione
Eur-Ferratella, importante sperimentazione presso l’ex scuola Comisso diventa una casa per senzatetto

L'Obiettivo del municipio era chiaro già dal 2014: assegnare i locali rimasti sottoutilizzati nel territorio e adottare una politica contro la mala gestione dei locali pubblici dismessi. Si sono rincorse le idee riguardo l'utilizzo dei trecento metri quadrati di superfice disponibili: da scuola a sede del Municipio IX, poi l'idea di uno spazio espositivo e successivamente uno spazio per il coworking. Sabato mattina, decine di volontari Caritas, Sant'Egidio, rifugiati e richiedenti asilo dello SPRAR di Mostacciano insieme agli scout della parrocchia di San Gregorio Barbarico si sono recati nell'ex scuola e hanno ridipinto le pareti dello spazio che, per il secondo anno, ospiterà in 30 posti letto dei senza fissa dimora. Già lo scorso inverno, l'ex scuola Comisso aveva ospitato 50 persone per il piano per l'emergenza freddo del municipio ma le condizioni erano emergenziali: assenza di riscaldamento ed acqua calda. Quest'anno la partecipazione dell'Assessore Simona Testa e Laura Crivellaro, e le consigliere Sonia Cardillo(Sel) Paola Bartoccetti (Sel) e Claudia Pappatà (Pd) ha garantito la possibilità dell'accesso ai servizi igienici, dell'acqua calda per le docce e pasti, colazione e cena. Tutto senza alcun costo per l'amministrazione, completamente gestito da volontari. La scuola è aperta ai senza fissa dimora, dal 1 dicembre al 30 aprile 2016.