Quando il sindaco compare tra i leader più influenti del mondo

31/03/2016 di Redazione
Quando il sindaco compare tra i leader più influenti del mondo

Mimmo Lucano, sindaco del Comune di Riace, secondo la rivista "Furtune" è al quarantesimo posto della classifica dei 50 leader più influenti nel mondo. L'unico italiano che compare tra i nomi illustri del presidente dell'Argentina e reggino di origine, Mauricio Macri, il cantante Bono, Papa Francesco e la presidente della Germania Angela Merkel. Il sindaco del paesino ai piedi dell'Aspromonte noto per i suoi bronzi è stato nominato per il suo impegno ed i risultati ottenuti nell'integrazione dei migranti. Molti di coloro che sono sbarcati con i primi flussi migratori del '98 nella Locride hanno poi scelto di rimanere nel territorio ed iniziato un percorso di integrazione linguistica e culturale fruttuoso. E' lo stesso Mimmo Lucano, sindaco da ben tre mandati, a parlare di "meccanismo di solidarietà collettiva" messo in atto e divenuto modello anche di studio da parte di ricercatori nel sociale che giungono a Riace per approfondire il virtuoso approccio di interazione tra culture. Tante le botteghe multietniche, negozi gestiti da cittadini stranieri che a partire dal 1999 hanno aderito al modello di Città Futura, una tra le prime associazioni che insieme a numerose cooperative hanno cominciato ad occuparsi di progetti di accoglienza per migranti, creando lavoro per giovani e disoccupati. Queste le parole del primo cittadino di Riace una volta venuto a conoscenza del riconoscimento: "Mi auguro che questa gratificazione possa rappresentare una svolta positiva anche per Riace e per tutta la Calabria, dando la possibilità anche agli 'ultimi', che noi ci ostiniamo a voler rappresentare, di vedere riconosciute le loro istanze".

Vedi la classifica di "Fortune"