MSF: Rapporto Fuori Campo - Richiedenti asilo e rifugiati in Italia: insediamenti informali e marginalità sociale

14/04/2016 di Redazione
MSF: Rapporto Fuori Campo - Richiedenti asilo e rifugiati in Italia: insediamenti informali e marginalità sociale

Frutto di una ricerca durata tutto il 2015, il Rapporto "Fuori campo" di Medici Senza Frontiere mostra come almeno 10.000 persone tra richiedenti e titolari di protezione internazionale in Italia siano costrette a vivere in condizioni di estrema precarietà e con scarso accesso alle cure mediche, per i limiti del sistema di accoglienza e delle politiche di integrazione.
"Per quasi un anno abbiamo visitato edifici occupati, baraccopoli, casolari, parchi e stazioni ferroviarie, in aree rurali ma anche in centri cittadini, e abbiamo documentato una realtà disarmante, pressoché ignorata dalle istituzioni" dichiara Giuseppe De Mola, ricercatore di MSF. "Migliaia di uomini, donne, bambini, persone vulnerabili che sono fuggite da situazioni drammatiche e avrebbero ogni diritto a ricevere assistenza, vivono in condizioni deplorevoli, con barriere spesso insormontabili che compromettono l'accesso a cure essenziali." 

Leggi il Rapporto "Fuori Campo"