Sabato 9 Aprile: “Quello che la storia non racconta” a cura di Alessandro Parente

07/04/2016 di Redazione
Sabato 9 Aprile: “Quello che la storia non racconta” a cura di Alessandro Parente

Dopo i successi di Sara Modigliani con "Maledetti studenti italiani che la guerra l'avete voluta" di Lucilla Galeazzi con le "Voci magiche del Mediterraneo", il CCP del Tufello presenta Alessandro Parente in "Quello che la storia non racconta", concerto de Il Giardino della Pietra Fiorita, produzione per musica, danza e voce narrante messa in scena da "Il Giardino della Pietra Fiorita", progetto nato del maestro Alessandro Parente, l'artista che negli ultimi trent'anni ha lavorato sulla valorizzazione dell'organetto, uno strumento duttile e adattabile a diversi ambiti musicali. Uno spettacolo che ripropone come è stata vissuta l'ultima fase della seconda guerra mondiale nel territorio del basso Lazio, dopo lo sbarco alleato ad Anzio. Frammenti di tante piccole storie sconosciute, attraverso un complesso gioco di incastri, si ricompongono in un quadro dal respiro più  ampio e generale che narra della guerra e delle sue atrocità.La Storia, la scelta di parlare di piccole cose, di quotidianità nella guerra, di esperienze e testimonianze dirette serve a dare voce soprattutto a quelli che in genere la guerra non la vogliono, ma la subiscono o la vivono loro malgrado.

Sabato 9 Aprile alle ore 21.00 sarà ospitato dal Centro di Cultura Popolare, in Via Capraia 81.