Evento finale del progetto “Today, Tomorrow, ToNino”, tra bilanci e prospettive future

14/07/2016 di Redazione
Evento finale del progetto “Today, Tomorrow, ToNino”, tra bilanci e prospettive future

In concomitanza con la fine dell'anno scolastico e di un altro anno di interventi per il diritto allo studio realizzati nell'ambito del progetto "Today, Tomorrow, ToNino", lo scorso venerdì 8 luglio FOCUS-Casa dei Diritti Sociali ha organizzato un evento conclusivo di condivisione e bilancio delle iniziative portate avanti in questi mesi, alla presenza di esponenti di scuole, istituzioni e Terzo Settore.
Il ricco programma di attività della giornata ha preso il via dalla mattinata svoltasi presso l'IC Daniele Manin, con un momento di animazione e di socializzazione dedicato ai ragazzi beneficiari del progetto. A seguire, nel pomeriggio, nella sede del CESV-SPES Lazio si è tenuto un dibattito aperto alla cittadinanza sul contrasto al fenomeno della dispersione scolastica. I partecipanti intervenuti per l'occasione - operatori, volontari ed insegnanti, con il contributo di Fiorella Farinelli dell'Osservatorio MIUR sull'integrazione scolastica degli alunni stranieri - hanno dato voce ad una molteplicità di riflessioni e di opinioni in merito al quadro odierno della scuola in Italia, ed al rapporto tra il mondo dell'istruzione ed il mondo dell'associazionismo e del volontariato.

Nino001


All'interno dell'incontro sono stati oggetto di richiamo alcuni dati riferiti al 2014, gli ultimi forniti dal MIUR, che evidenziano la persistenza di una serie di nodi critici per una larga componente di studenti nel nostro Paese, di età compresa tra i 18 ed i 24 anni: scarso rendimento, bassa motivazione, elevato numero di assenze tra i banchi e di bocciature. Problematiche, queste, che concorrono ad alimentare il livello di abbandono della scuola, il cui trend si aggira sul 15-16% in Italia secondo le cifre di Eurostat, con punte del 34% nel caso di alunni con cittadinanza non italiana.
Attraverso il progetto "Today, Tomorrow, ToNino", promosso da FOCUS-Casa dei Diritti Sociali e sostenuto dal 2015 da Costa Crociere Foundation, nei territori di Roma e Tivoli sono stati attivati trenta percorsi di sostegno e di accompagnamento individuale personalizzato per giovani dai 6 ai 20 anni. Con l'erogazione delle borse di studio, sono stati predisposti interventi ad hoc, mirati a fronteggiare difficoltà di natura e di origine diverse, nei molteplici ambiti scolastico, economico e sociale dei soggetti beneficiari, grazie all'operato cooperativo tra enti locali, scuole, associazioni, case famiglia ed altre strutture di accoglienza.
Oltre a questo, i volontari dell'associazione sono stati impegnati in interventi di supporto didattico per minori a rischio di abbandono o con difficoltà scolastiche, inclusi corsi di potenziamento linguistico per minori non italofoni neo arrivati, e laboratori interculturali con i gruppi classe, presso numerosi istituti scolastici di Roma e Tivoli.
Le attività di supporto stanno proseguendo anche durante il periodo estivo, con l'avviamento di corsi di insegnamento di italiano L2 e di potenziamento didattico per la preparazione all'avvio del nuovo anno scolastico. Nell'ambito dello stesso progetto, è stato organizzato anche un corso di informatica.
Lo spettro di riflessioni e proposte emerse all'interno del dibattito di venerdì scorso ha indirizzato l'attenzione dei presenti su alcune questioni principali, in merito alle quali diviene necessario intervenire in chiave di prospettiva futura, in continuità con le attività intraprese negli ultimi mesi, ed in parte ancora in fase di svolgimento.

Nino002


L'auspicato consolidamento dei rapporti tra scuole e personale docente da un lato, e volontariato dall'altro, guarda all'individuazione di misure prioritarie, a sostegno di minori e giovani segnalati all'associazione perché alle prese con condizioni di disagio e di vulnerabilità sociale. Il miglioramento dell'interazione tra le parti apre a margini più ampi di collaborazione e programmazione sinergica a lungo termine, tutti a favore di un percorso di prevenzione della dispersione e accompagnamento meglio strutturato.
In tale direzione, FOCUS-Casa dei Diritti Sociali rinnova l'impegno del proprio corpo di operatori e volontari verso proposte volte a sperimentare azioni di sistema e fornire ai destinatari del progetto strumenti di supporto e orientamento scolastico, nonché formativo e professionale, sin dalla giovanissima età.