Le migrazioni in Ue ai tempi della Brexit

14/07/2016 di Redazione
Le migrazioni in Ue ai tempi della Brexit

L'immigrazione è stato uno dei temi principali utilizzati durante la campagna referendaria dai sostenitori della Brexit e sull'incidenza (tutta da verificare) del mercato unico sulle politiche migrantorie. Tutto il Continente si interroga adesso su quali conseguenze produrrà l'uscita del Regno Unito.
Alcune indicazioni giungono dai dati Eurostat relativi al mercato del lavoro degli immigrati. Analizzando i principali paesi UE28 per numero di residenti immigrati di prima generazione (nati all'estero), nei paesi mediterranei si ha un tasso maggiore di immigrati arrivati per lavoro: Spagna 44,1%, Grecia 46,4%, Italia 48,3%.

L'articolo di Federico Fubini su Sette - Corriere della Sera dell'8 luglio 2016
fonte: Fondazione Leone Moressa