Belgio, prima eutanasia su minore

22/09/2016 di Redazione
Belgio, prima eutanasia su minore

"In silenzio e nella discrezione più assoluta per la prima volta nel nostro Paese un minorenne è morto per eutanasia". Così commenta la notizia il quotidiano belga Het Nieuwsblad, primo a riportare la notizia.
La legge che consente questa pratica anche per i minori è stata approvata in Belgio nel 2014. Anche in Svizzera è possibile l'accesso all'eutanasia a partire da 12 anni. Secondo il quotidiano belga Le Soir, questa legge è una "ricchezza". Infatti, secondo l'editorialista Frédéric Soumois, "la nostra vera fortuna è di disporre di una legge che non impone niente a nessuno, che non privilegia nessuna concezione filosofica ma lascia ad ognuno la cura e il diritto di determinarsi".
Al contrario in Italia, gli attacchi da parte di ambienti cattolici e conservatori non si sono fatti attendere, confermando la paura, espressa da Mina Welby e Marco Cappato, a nome dell'associazione Luca Coscioni, che da anni si batte per questo diritto, che "questo evento possa essere usato come uno spauracchio per evitare una assunzione di responsabilità della politica italiana e continuare a girare la testa dall'altra parte".
Dure le critiche da parte di Angelo Bagasco, presidente della CEI, e di alcuni politici fra cui Maurizio Lupi, di Area Popolare che twitta: "Eutanasia per un bambino in Belgio. Erode è tornato, strage degli innocenti". O ancora dal presidente del Comitato nazionale di bioetica, Lorenzo D'Avack, che, pur riconoscendo l'arretratezza legislativa italiana su questo fronte, si dichiara completamente contrario a questo tipo di misura.
In Belgio la procedura è sottoposta ad una serie molto rigida di verifiche, che prevedono il consenso da parte del minore stesso, l'approvazione dei genitori e una serie di passaggi medici e psicologici come condizioni indispensabili all'approvazione della procedura. Intanto in Italia, la legge sull'eutanasia è ferma in parlamento da anni, nonostante le 67mila firme cartacee e le oltre 300mila firme digitali raccolte a favore della legge.