“Non passarci sopra”: 91 scatti sul pavimento della Stazione Tiburtina per raccontare la solidarietà

27/10/2016 di Redazione
“Non passarci sopra”: 91 scatti sul pavimento della Stazione Tiburtina per raccontare la solidarietà

Nell'ambito del Giubileo della Misericordia, la Stazione Tiburtina ospiterà dal 20 ottobre al 4 novembre, 91 scatti volti a raccontare storie e visioni delle moltissime realtà che hanno aderito alla mostra "Non passarci sopra. Quattro percorsi per scoprire il valore della gratuità", promossa dal Censis, Roma Tiburtina e Bnl. Quattro percorsi tematici -  i bambini, i giovani, il futuro; i malati e gli anziani; i migranti; la solitudine e lo sguardo alle periferie - che racconteranno il modo di intendere la solidarietà di associazioni, fondazioni private, banche, piccole e grande aziende che partecipano al progetto (link alla lista dei partecipanti: http://www.misericordia2016.it/partecipanti/).
Il curatore Giulio De Rita ha sottolineato che «uno dei grandi problemi del nostro tempo è il disinteresse. Riceviamo troppe informazioni e girare la testa dall'altra parte è fin troppo semplice. Però, almeno, dobbiamo guardare dove mettiamo i piedi (…) per la stazione Tiburtina passano circa 70mila persone ogni giorno. Il nostro è un po' un gioco dell'oca: quanti esiteranno a mettere i piedi sulle immagini? Molti andranno di fretta, alcuni sposteranno il piede all'ultimo passo, pochi, forse, si fermeranno a leggere le didascalie, qualcuno vorrà approfondire».
Comunicare il sociale, l'impegno, la solidarietà in un modo inedito. Questo l'obiettivo della mostra che vuole sensibilizzare senza cercare il sensazionale: «Non ci sono immagini di disperazione, quanto, piuttosto, di speranza. Immagini che rappresentano sempre quel qualcuno che sta dietro a quella disperazione e che nella disperazione da sostegno, la risposta di misericordia e gratuità alla sofferenza. Vogliamo che chi guarda quelle immagini si chieda "Io cosa posso fare?".
Oltre alle 91 fotografie volte a narrare i diversi modi di intendere la solidarietà, saranno organizzate una serie di "visite d'immersione" per permettere di conoscere dall'interno alcune delle realtà sociali aderenti al progetto , oltre ad una serie di "incontri e riflessioni sul senso della misericordia nel mondo contemporaneo" (link calendario seminari e visite: http://www.misericordia2016.it/8-2/