Studenti aggrediti da fascisti a Roma Nord alla festa del mensile “Leggi Scomodo”

17/11/2016 di Redazione
Studenti aggrediti da fascisti a Roma Nord alla festa del mensile “Leggi Scomodo”

Un'aggressione fascista vecchio stile, sabato scorso, davanti all'entrata dell'ex manicomio Santa Maria della Pietà, ai danni di alcuni ragazzi del collettivo studentesco del liceo Righi.
"Sabato abbiamo occupato momentaneamente l'Auditorium Alberogotti e nonostante lo sgombero, che ha reso impossibile riqualificare e far vivere il posto, siamo riusciti a organizzare l'evento" fanno sapere in una nota gli studenti, che avevano allestito appunto, nel quartiere di Montemario, lo Scomoday, la presentazione del mensile cartaceo Scomodo. La rivista, realizzata da un gruppo di liceali, ha riscosso un discreto successo tra gli studenti della Capitale per il taglio critico dei suoi articoli e per l'irriverenza dei suoi contenuti. Un giornale e una festa di autofinanziamento, nella notte di novembre, che hanno scatenato l'ira di un manipolo di squadristi "C'è stato chi ha deciso di rispondere alla nostra iniziativa con un gesto vile, ignorante e gratuito - continuano gli studenti - Una decina di fascisti ha infatti aggredito, a serata conclusa, due ragazzi all'esterno della festa". Lanci di bottiglie, cinghie che sferzavano l'aria, l'intervento della Polizia in piena notte. "Gli aggressori si sono presentati a volto coperto, armati di bastoni e bottiglie, chiedendo ai ragazzi se fossero antifascisti, reagendo violentemente alla loro risposta affermativa". Due studenti all'ospedale, uno di loro ha riportato diverse lesioni, un terzo, punti di sutura alla testa.