Un’uscita per incontrare l’arte

01/06/2018 di Redazione
Un’uscita per incontrare l’arte

Il 20 maggio per i ragazzi del progetto Nino è stata organizzata un'uscita molto particolare presso Palazzo Barberini. A farci da guida durante la scoperta delle due mostre presenti (CURIOSE RIFLESSIONI. Jean-François Niceron. Le anamorfosi e la magia delle immagini e ECO E NARCISO. Ritratto e autoritratto nelle collezioni del Maxxi e delle gallerie nazionali Barberini Corsini)è stata Mara, dell'associazione Si pArte, che è riuscita a costruire un percorso interessante per i nostri utenti basato sul ritratto e l'autoritratto tramite cui i ragazzi hanno avuto la possibilità di riflettere sulle opere identificandosi nei vari elementi che le costituiscono.           
Il tutto ha avuto inizio con l'installazione della mostra "Curiose Riflessioni" che per i ragazzi è stata molto divertente in quanto basata sullo studio degli effetti ottici, in particolare le anamorfosi, in cui la distorsione dell'immagine non permetteva di coglierne per intero il senso, a meno che non si facesse uso degli strumenti che ne annullavano l'alterazione. Questo inizio è stato pensato per avvicinare i ragazzi a quello che poi sarebbe stata la mostra successiva, basata sull'autoritratto, in quanto Mara ha fatto sì che il focus fosse incentrato sulla biografia dell'autore, Jean-François Niceron, dato che le opere rappresentano ideali politici e religiosi fondamentali per la sua formazione.           
A seguire i temi centrali sono stati il ritratto e l'autoritratto che hanno permesso ai ragazzi di parlare delle proprie storie tramite i vari input dati da Mara, mentre esponeva a tutti le varie opere della mostra Eco e Narciso. La decisione di intraprendere un percorso così personale, ma tramite elementi esterni alla vita dei nostri utenti, come, ad esempio, una bilancia, tenuta in mano dall'allegoria della Giustizia, ci ha permesso di entrare nelle vie di un mercato egiziano, ha dato la possibilità a tutti di fare domande o empatizzare con le varie opere.
Sotto la guida di Mara era già stata fatta un interessante uscita a settembre 2017 presso il Macro, durante la quale, ai ragazzi del progetto Today tomorrow toNino, era stata data la possibilità di scoprire i writer più importanti sia di Roma che a livello internazionale tramite la mostraCross the streets.