Torna in scena "L'amore a colori"

23/03/2014 di Redazione
Torna in scena "L'amore a colori"

Dopo un laboratorio teatrale durato 4 mesi, organizzato dall'associazione FOCUS CDS (Casa dei  Diritti  Sociali), domenica 23 e lunedì 24 marzo 2014  andrà in scena al  Circolo ricreativo Caracciolo L'Amore a colori, con attori e attrici migranti, nonché studentesse e studenti della Scuola di Italiano della CDS , provenienti da ben 13 Paesi di tutto il mondo. Lo spettacolo, che ha il patrocinio dell'assessorato alla Cultura del I° municipio del comune di Roma, liberamente ispirato aGiulietta e Romeodi William Shakespeare, è ambientato ai giorni nostri nei quartieri dove i migranti vivono e lavorano, mescolando linguaggio ed usanze in un litigioso  ma vitale scambio di civiltà in un perennescontro-incontrotra culture. La famiglia di Giulietta, e quindi il suo clan, è nera e africana, quella di Romeo è bianca perché frutto di un mix di provenienze tra Asia ed Europa dell'Est. Drammi, incomprensioni, malintesi in un susseguirsi diprove di convivenza, mentre i due giovani vivono sulla propria pelle il razzismo incrociato delle loro famiglie… Gli  interpreti sono in tutto 18, di cui nove provenienti dall'Africa sub-sahariana, ed hanno un'età media sui 25 anni. Quasi la metà sono ragazze (7). Vale la pena ricordare che molti degli interpreti della pièce, arrivati da poco in Italia, all'inizio del laboratorio non riuscivano a comunicare neanche sulle minime cose della vita quotidiana. Ora, al termine delle prove, e nonostante molti di loro abbiano alle spalle un passato drammatico, riescono persinoa recitare ilmeraviglioso linguaggio shakespeariano che, di tanto in tanto, emerge nello spettacolo. Nonostante le difficoltà iniziali, il risultato è una felice  integrazione dei partecipanti che hanno dato vita ad una curiosa, colorata e allegra comunità. Come ricordavamo, tutti gli interpreti sonostudentesse e studenti/migrantidella scuola di Alfabetizzazione della FOCUS CDS, associazione da anni in prima linea per l'accoglienza alle persone migranti e per la promozione dell'integrazione sociale attraverso la conoscenza della lingua italiana.
Lo spettacolo - libero adattamento da Shakespeare di Magda Mercatali, che ne ha curato anche la regia insieme a Rosalba Caramoni, - si svolgerà alle ore 21 al Circolo ricreativo Caracciolo, via Francesco Caracciolo, 23/A  (metro A Cipro)
Entrata a sottoscrizione, minimo 5 euro