Un solo mare e la parola: Associazione GRECAM con il patrocinio di Biblioteche di Roma

27/04/2017 di Redazione
Un solo mare e la parola: Associazione GRECAM con il patrocinio di Biblioteche di Roma

28 aprile - 3 maggio 2017 Diversi luoghi della città
Le Biblioteche di Roma patrocinano il progetto dell'Associazione GRECAM, che vuole raccogliere ed unire in un solo mare tante voci poetiche provenienti da paesi e storie diverse. Al centro del progetto è la parola con il suo potere di racconto.
La parola che parla di vicende personali, intime, ma anche collettive, la parola che collega, si fa trama e unisce le piccole sofferenze individuali a quelle di popoli interi. La parola che è sempre al servizio della vita.
Il progetto , all'interno di una serie di eventi ai quali parteciperanno poeti provenienti da diverse parti del mondo per presentare in anteprima internazionale raccolte di poesie e opere. Un evento a carattere internazionale aperto a tutta la cittadinanza e ai tanti stranieri presenti sul nostro territorio organizzato dall'associazione di promozione sociale GRECAM, con la collaborazione del Comune di Roma e della Casa dell'Architettura.
Si tratta di una manifestazione dedicata alla parola poetica, a cui parteciperanno poeti e artisti provenienti dai diversi continenti.
Sarà presentata in anteprima mondiale l'antologia poetica "UN sol Mar y la Palabra",curata da Norberto Silva Itza, che raccoglie i versi di sessanta poeti latino-americani.
Verrà anche presentata l'antologia Confini del sale realizzata da Malak Sahioni Soufi sul tema dei rifugiati del Mediterraneo con i contributi di poeti di tutto il mondo.
In particolare, il 28, 29 e 30 aprile 2017 presso il Complesso Monumentale dell'Acquario Romano in p.zza Manfredo Fanti, 47 si terrà l'evento "La Grande Piazza", un'installazione che accoglierà i poeti, gli artisti, i visitatori e li accompagnerà in un viaggio poetico tra elementi reali e simbolici, suggestioni, parole, video e musica. Storie, vissuti, che hanno echi universali, espressi con linguaggi diversi, accompagnati da un brusio che si fa parola distinta, che sgorga da diverse sorgenti, tra le quali muoversi e ascoltare liberamente, lasciandosi catturare poi da altre parole, da altri suoni.
Martedì 2 maggio ore 17 presso Casa delle Letterature, Piazza dell'Orologio 3
Presentazione dell'Antologia Confini di sale a cura di Malak Sahioni Soufi
Nell'ambito del programma "Un solo Mare e la Parola" a cura dell'ass.ne Grecam
Reading in lingua madre dei poeti presenti a Roma per la manifestazione e proiezione del video che racconta la nascita del progetto. Introduce Maria Ida Gaeta

Vai al programma completo.
Per saperne di più sul progetto https://www.produzionidalbasso.com/project/un-solo-mare-e-la-parola/