Festival del Volontariato il 4 maggio a Viterbo

04/05/2017 di Redazione
Festival del Volontariato il 4 maggio a Viterbo

Una libera conversazione tra uomini… e donne

È ai blocchi di partenza la grande kermesse del Festival viterbese del Volontariato, giunto alla tredicesima edizione. Un programma ricco di eventi, che inizierà giovedì 4 maggio alle ore 17, nella centrale piazza del Plebiscito, palcoscenico scelto per la maggior parte delle iniziative, e terminerà domenica 7 con la coloratissima festa di "Viterbo a Colori".

Il 6 maggio, dalle ore 10 alle ore 12, sempre a Piazza del Plebiscito, Sala Regia, avverrà l'incontro "Parliamo di uomini" promosso dalle associazioni Viterbo con Amore e Anteas.

Un gruppo di uomini uniti per sensibilizzare gli altri uomini contro la violenza di genere. È quanto si sta facendo a Viterbo attraverso il progetto "Campo di Marte, uomini insieme contro la violenza sulle donne" promosso dall'associazione Viterbo con Amore e finanziato dal Cesv Lazio.

Il progetto è nato ufficialmente nel maggio del 2015 e a piccoli passi sta crescendo in termini di partecipanti ed iniziative, con il coinvolgimento di altre associazioni nazionali e del territorio viterbese. Focus del progetto è stato la creazione del Centro Documentale e d'Incontro Campo di Marte presso la sede dell'associazione Viterbo con Amore. Un punto di incontro dove gli uomini si vedono per discutere del tema della violenza di genere, acquisiscono competenze e decidono sulle iniziative da intraprendere per sensibilizzare la società e soprattutto i più giovani. «Il nostro obiettivo è quello di promuovere la ricerca di nuovi modelli formativi e di comportamento per noi e per gli uomini in generale coinvolgendo la componente maschile sul tema del contrasto alla violenza sulle donne»,  spiega Domenico Arruzzolo, presidente di "Viterbo con Amore". Un'iniziativa importante volta a non lasciare le donne da sole di fronte a questa terribile realtà, a non lasciare esclusivamente a loro il compito di combattere questo fenomeno.

Un anno di Campo di Marte

Nel corso di questo primo anno di attività, nell'ambito del progetto Campo di Marte è stato svolto un corso di formazione per gli operatori del Centro durante il quale i partecipanti hanno avuto modo di confrontarsi con esperti del settore come Stefano Ciccone, Coordinatore nazionale di Maschile Plurale, Marco Bianciardi psicoterapeuta, direttore della scuola Episteme di Torino, esperto di relazioni familiari, Anna Maghi e Valentina Bruno  del Centro antiviolenza Erinna di Viterbo e Michele Poli Coordinatore del Centro di Ascolto per uomini maltrattanti di Ferrara. Parallelamente a questi incontri, gli uomini di Campo di Marte hanno partecipato ad altre iniziative, come quella organizzata dall'associazione "Mafalda e le altre" durante la giornata contro la violenza di genere, e hanno cominciato a rapportarsi col mondo delle scuole. «Cercheremo di far entrare queste discussioni, questi temi, nei luoghi in cui si formano i giovani» ci ha detto Domenico Arruzzolo «nelle scuole, nelle scuole calcio e dove si pratica sport in generale, per parlare ai ragazzi ma anche e soprattutto ai loro istruttori e formatori, che hanno poi modo di seguirli nella loro crescita personale».