La "Venere nera" de "Gli dei dell'Olimpo" sbarca a Londra

03/11/2017 di Redazione
La "Venere nera" de "Gli dei dell'Olimpo" sbarca a Londra

Anche questa settimana Bruna è riuscita a fare emergere dal nutrito bagaglio delle sue esperienze una storia esemplare della condizione umana della persona migrante, in cerca di una casa o in fuga da essa.

La nostra "Venere nera" bravissima attrice negli "Dei dell'Olimpo"- spettacolo andato in scena a conclusione del nostro annuale laboratorio con gli studenti - si trasferisce a Londra per nove mesi.
È stata bravissima come interprete sulla scena ma ancora di più come studentessa.
Questa estate, quando ha presentato la domanda per rientrare nel progetto della Regione Lazio "Torno subito" non era molto  convinta ma tutti le abbiamo detto di insistere, di crederci, doveva tentare, era un'ottima opportunità per un futuro nel mondo del lavoro, ma soprattutto, un modo per arricchire il suo percorso di studi. È veramente una ragazza sveglia e intelligente.
"Torno subito" prevede una permanenza di studio all'estero e un rientro in Italia dove portare a termine il progetto in abito lavorativo; la sua idea è stata buonissima: a Londra per perfezionare l'inglese e in Italia per concludere il lavoro presso l'ambasciata del suo paese: il Mozambico.

Un rigraziamento particolare all'autrice da parte della 'redazione'.
È stata premiata, è rientrata nella graduatoria tra i vincitori del progetto e a settembre è iniziato l'iter burocratico per accedere al contributo della Regione Lazio che paga gli studi e l'alloggio all'estero.
Felice e determinata ha iniziato entrare e uscire negli uffici pubblici per dipanare la matassa della burocrazia, e poi la corrispondenza online giorno per giorno, ha faticato non poco, qui da noi si sa come è lenta la lentezza, ma anche la brexit ci ha messo del suo, ora per entrare nel Regno Unito è tutto più difficile.
Ma ormai la nostra Suzana è arrivata al traguardo, un aereo low-cost la farà volare portandola a destinazione. Il 6 novembre inizierà il suo nuovo corso di studi e il suo nuovo cammino europeo. L'aspettiamo soddisfatti e intanto le facciamo tanti auguri.