2021
apr
28
di Redazione
“NUOVE FRONTIERE PER LA DIDATTICA A DISTANZA”
“NUOVE FRONTIERE PER LA DIDATTICA A DISTANZA”

Venerdi 7 maggio ore 16,00

 

Presentazione ricerca

"NUOVE FRONTIERE PER LA DIDATTICA A DISTANZA"

Prime esperienze di insegnamento online dell'italiano agli immigrati - indotte dalla pandemia da

coronavirus - presso la Scuola dell'associazione di volontariato Focus-Casa dei Diritti Sociali.

Contributi dal mondo dell'Istruzione:

Università, enti di formazione e CPIA alla prova della DaD.

Ricerca-azione di Lucia Fabrizio, Maruska Panepinto, Luisa Valeria Riccardi

Programma

Coordina: Augusto Venanzetti Resp. Scuola di italiano per adulti della CDS

Relazione: Luisa Valeria Riccardi coautrice della ricerca

Interventi:

Annamaria Lettieri - insegnante volontaria della CDS

Florinda D'Amico - insegnante volontaria della CDS

Luigi Ugolini - insegnante volontario della CDS

Massimo Margottini - docente Facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi Roma Tre

e Presidente della Fondazione Roma Tre Education

Katia Spreafico - docente CPIA1

Elisabetta Veterone - docente CPIA4

Sandra Monaco - Presidente Cedis - Formatrice docenti ITL2

Rossella Benevento - Insegnante volontaria Associazione ALTRAMENTE SCUOLA PER TUTTI APS

domande e richieste di precisazioni agli oratori

Intervento conclusivo di Massimiliano Fiorucci - Direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione

Università degli Studi Roma Tre

La presentazione si svolgerà online alle ore 16,00 al link:
https://global.gotomeeting.com/join/963749021
È la prima volta che usi GoToMeeting? Scarica subito l'app e preparati all'inizio della tua prima
riunione : https://global.gotomeeting.com/install/963749021
La presentazione sarà postata sabato 8 nelle pagine Facebook:
FOCUS - Casa dei Diritti Sociali; CSV - Centro Servizi per il Volontariato del Lazio; Cittadinanzattiva Lazio;
Salute, servizi sanitari e inclusione sociale
Il rapporto di ricerca è scaricabile in formato pdf dal sito web di Transform! Italia
https://transform-italia.it/

2020
dic
21
di Redazione
progetto Carte dei Servizi e Diritti di Cittadinanza
progetto Carte dei Servizi e Diritti di Cittadinanza

Nel corso del 2020, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV è stata impegnata nella tutela e promozione dei diritti dei consumatori e degli utenti, realizzando due progetti.

1. Il progetto Carte dei Servizi e Diritti di Cittadinanza un intervento realizzato insieme a Cittadinanzattiva Lazio (capofila) nell'ambito del programma della Regione Lazio finanziato ai sensi della L.R. 6/2016. Nell'ambito del progetto sono stati realizzati i seguenti sei videoincontri di approfondimento, inchiesta e discussione visibili sulla pagina Facebook dedicata al progetto:

 

 

  • Soggetti Deboli nell'Area Metropolitana di Roma e CoVid-19. All'incontro hanno partecipato Antonio Ardolino (operatore sociale e formatore di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali), Francesco Damiano Portoghese (operatore legale e membro dell'associazione A Buon Diritto Onlus), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/282119313042554

 

  • Diritto all'istruzione, dispersione scolastica e tutela dei minori. All'incontro hanno partecipato, Amalia Romano (operatrice e ricercatrice sociale di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali), Alice Libianchi (volontaria del servizio civile presso FOCUS-Casa dei Diritti Sociali), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/279830103085191

 

  • Terzo Settore e Territorio in Provincia di Latina. All'incontro hanno partecipato Gianmarco Proietti, (Assessore al Bilancio, Tributi e Pubblica Istruzione del Comune di Latina), Cristina Leggio (Assessore alla Partecipazione del Comune di Latina), Simona D'Alessio (operatrice del Centro Servizi per il Volontariato del Lazio di Latina), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/2506971452895965

 

  • Terzo Settore e Territorio in Provincia di Rieti. All'incontro hanno partecipato Giovanna Palomba (Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Rieti), Don Fabrizio Borrello (Direttore della Caritas Diocesana di Rieti), Paola Mariangeli (operatrice del Centro di Servizi per il Volontariato del Lazio di Rieti), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/1445516988980646

 

  • Terzo Settore e Territorio in Provincia di Viterbo. All'incontro hanno partecipato Pamela Masala (Coordinatrice di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali della Tuscia), Chiara De Carolis (operatrice del Centro di Servizi per il Volontariato del Lazio di Viterbo), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/215639583061573

 

  • Terzo Settore e Territorio in Provincia di Frosinone. All'incontro hanno partecipato Francesco Giorgi (Direttore UOC Ufficio Relazioni con il Pubblico, Rapporti con il Volontariato ASL di Frosinone), Paolo Iovine (Consigliere Comunale del Comune di Cassino e volontario di "Cassino Risponde"), Maria Cristina Papitto (operatrice del Centro di Servizi per il Volontariato del Lazio di Frosinone), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/561053631310029

 

  • Terzo Settore, Nuova Composizione Sociale e Istituzioni. All'incontro hanno partecipato Claudio Cippitelli (sociologo, Parsec Cooperativa Sociale), Fulvio Pellegrini (sociologo valutatore di politiche pubbliche, volontario di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali), Elio Rosati (Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Lazio) e Alessandro Scassellati (ricercatore sociale, Casa dei Diritti Sociali Lazio - OdV), https://www.facebook.com/110401497411096/videos/620571908839774

 2. Il progetto  SALUTE, SERVIZI SANITARI E INCLUSIONE SOCIALE

 

2020
dic
21
di Redazione
progetto SALUTE, SERVIZI SANITARI E INCLUSIONE SOCIALE
progetto SALUTE, SERVIZI SANITARI E INCLUSIONE SOCIALE

2. Il progetto  SALUTE, SERVIZI SANITARI E INCLUSIONE SOCIALEviene realizzato nel 2020-2021 da Casa dei Diritti Sociali Lazio e dall'Associazione Culturale Cento Giovani, con il supporto del Centro Servizi per il Volontariato del Lazio. E' finanziato nell'ambito del programma "Regione Lazio per il cittadino consumatore VI", con fondi del Ministero dello Sviluppo Economico - Ripartizione 2018.

 

Il progetto ha come obiettivo generale facilitare l'accesso dei cittadini ai servizi sanitari nel territorio della Regione Lazio. Prevede la realizzazione di 4 azioni:

 

SPORTELLI INFORMATIVIper l'ascolto e l'accompagnamento all'esercizio e al godimento del diritto alla salute. Gli sportelli sono a Roma, Tivoli, Mentana, Latina, Frosinone, Sora, Rieti e Viterno. Al servizio di sportello è possibile accedere su appuntamento, contattando il numero di telefono 3792179299 o l'indirizzo mail salute.consumatorilazio@gmail.com

 

LAVORO DI RETE CON ASSOCIAZIONI DEI MALATIche cercano di dare risposte concrete ai bisogni socio-sanitari dei malati (e delle loro famiglie), favorendo la loro conoscenza, dando visibilità alle loro iniziative e costruendo insieme campagne di comunicazione, informazione e sensibilizzazione.

 

LAVORO DI RETE CON ASSOCIAZIONI IMPEGNATE CON I MIGRANTI E LE COMUNITA' STRANIERE, valorizzando questo tessuto associativo per favorire l'accesso ai servizi socio-sanitari da parte della popolazione di origine straniera.

 

REDAZIONE E DIFFUSIONE DI MATERIALI INFORMATIVItesi a orientare i cittadini rispetto ai servizi sanitari di base, ai loro diritti e alle attività svolte dal mondo associativo, oltre a fornire notizie utili sui temi dell'offerta e fruizione dei servizi sanitari.

 

E' possibile seguire ed entrare a far parte del progetto mettendo un "mi piace" sulla pagina Facebook(@saluteinclusione): https://www.facebook.com/saluteinclusionesociale/

 

Il progetto produce anche una Newslettersettimanale che puo' essere ricevuta digitando la vostra email al seguente link: https://dirittisociali.us7.list-manage.com/subscribe?u=168ec2fa9786e0df07244d6a2&id=50e948aba0. E' possibile leggere i numeri delle Newsletter già pubblicati qui:

  • https://mailchi.mp/a2de7c0bee60/progetto-salute-servizi-sanitari-inclusione-sociale

  • https://mailchi.mp/7f119118ba6e/tutela-della-salute-delle-persone-in-condizioni-di-marginalit-nella-citt-di-roma-progetto-salute-servizi-sanitari-e-inclusione-sociale

  • https://mailchi.mp/912587b770f8/campagna-di-vaccinazione-antinfluenzale-per-le-persone-senza-dimora-dellesquilino-progetto-salute-servizi-sanitari-e-inclusione-sociale

 

Vengono anche prodotti dei brevi video - le Pillole per la Salute - con una finalità informativa e di sensibilizzazione sui temi della salute. Vedi:

 

In uno spirito di collaborazione e condivisione, il Progetto offre alcune piste di lavoro alle Associazioni dei Malati e alle Associazioni che si occupano di Migranti:

1. attivare ed alimentare un flusso di informazioni su attività , iniziative, progetti e campagne delle Associazioni, utilizzando i due strumenti di comunicazione attivati dal Progetto - la Newsletter e la pagina Facebook (con canale Youtube). Concretamente, èpossibile:

  • pubblicare dei post nella pagina e degli articoli nella newsletter sulle associazioni per dare maggiore visibilità a loro e alle loro iniziative;

  • realizzare delle interviste brevi (10-15 minuti) con i responsabili delle associazioni da mandare su pagina Facebook e Youtube (chi sono, cosa fanno, come lo fanno, le reti che hanno attivato o di cui fanno parte, la progettualità, etc.);

  • realizzare insieme alle Associazioni dei brevi video (30 secondi- 1 minuto e mezzo) tematici (dallo scompenso cardiaco all'Alzheimer, dal tumore alla vescica alla corretta alimentazione...), che nel progetto sono denominati "Pillole per la Salute" e che hanno l'ambizione di fare una corretta informazione e sensibilizzazione.

2. Attivare delle campagne su temi critici per il mondo delle associazioni nei campi della salute, dell'accesso ai servizi sanitari e dell'inclusione sociale. Ad esempio, su temi come:

  • la riorganizzazione e il potenziamento di una medicina di territorio aperta ad un ruolo propositivo ed attivo delle associazioni, in grado di riconoscerle e di riconoscere il loro apporto in termini di competenze, di presenza sul territorio, di capacità di fare rete e di intercettare bisogni sociali poco visibili, etc.;

  • la rivendicazione di un ruolo attivo delle associazioni nelle campagne regionali per le vaccinazioni - Covid-19, antinfluenzali, etc. -, ragionando su una proposta organizzativa (di sinergia/rete tra istituzioni e associazioni), sugli aspetti culturali (come contrastare l'influenza dei no-vax), e su come intercettare i soggetti deboli ed esclusi (malati, poveri, senza fissa dimora, migranti senza permessi di soggiorno, etc.).

Riferimenti

Salute, Servizi Sanitari e Inclusione Sociale

Telefono 3792179299

salute.consumatorilazio@gmail.com

comunicazione.cdslazio@gmail.com

2019
nov
22
di Redazione
Progetto ALI 2.0 - l'Alfabeto per il Lavoro e l'Inclusione (FAMI 2014-2020)
Progetto ALI 2.0 - l'Alfabeto per il Lavoro e l'Inclusione (FAMI 2014-2020)

FOCUS-Casa dei Diritti Sociali

seleziona n° 2 figure professionali da
inserire a Roma nell'ambito del progetto ""ALI 2.0 - l'Alfabeto per il
Lavoro e l'Inclusione" (PROG-2491) finanziato dal Ministero dell'Interno
- Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020, Obiettivo
Specifico 2. Integrazione/Migrazione legale, ON 2 - Integrazione - lett.
h) Formazione civico linguistica - Servizi sperimentali di formazione
linguistica 2018-2021.
In particolare si ricercano, per un percorso formativo sulla didattica
per analfabeti dedicato ai docenti di L2, le seguenti figure:

- 1 Docente (15 ore)
La figura ricercata deve essere esperta in metodologie didattiche
rivolte ad adulti analfabeti, con almeno 5 anni di esperienza come
formatore/trice.
Il compenso lordo previsto è di 450 euro.

- 1 Docente esperto di fascia A (6 ore)
La figura deve avere più di 5 anni di esperienza nel campo
dell'insegnamento ad apprendenti analfabeti.
Il compenso lordo previsto è di 480 euro.

L'attività si terrà a Roma. L'incarico partirà non appena espletate le
procedure di selezione, e comunque non oltre il 31 dicembre 2019, e
terminerà entro il 14 maggio 2021.

Per candidarsi, inviare una lettera di motivazione e il proprio
curriculum vitae all'indirizzo 
intercultura@dirittisociali.org,
specificando nell'oggetto "Selezione Progetto ALI 2.0 - FAMI 2014-2020 -
PROG-2491" e la figura per cui ci si candida, oppure recapitarli di
persona presso la sede di Piazza Vittorio Emanuele II n. 2 entro e non
oltre il 7 dicembre 2019.