Pre-loader

Inclusione e mediazione

Nell’ambito degli interventi di contrasto alla dispersione scolastica e di sostegno all’inserimento sociale di minori in condizioni di fragilità e a rischio di esclusione, Casa dei Diritti Sociali realizza laboratori all’interno della classi che hanno l’obiettivo di favorire la costruzione di un contesto inclusivo e che comprendono azioni di mediazione scuola/famiglia coinvolgendo tutti i soggetti della comunità educante (scuole, istituzioni locali, associazioni territoriali, genitori e gli stessi minori).

Gli interventi nelle classi si concretizzano in laboratori, svolti in orario scolastico, il cui obiettivo è quello di potenziare le competenze trasversali necessarie ad un’educazione interculturale e inclusiva (empatia, ascolto attivo, decentramento del punto di vista ed accoglienza), promuovendo la coooperazione e lo sviluppo dell’empatia e al tempo stesso la riflessione su alcuni contenuti specifici, come quello della convivenza tra diversità, del rispetto dell’ambiente e della conoscenza del mondo che ci circonda.

La metodologia adottata è quella del Learning by Doing e del Cooperative Learning, che permette di approfondire e riflettere su tematiche fondamentali attraverso attività ludiche e creative. Lo scopo è quello di facilitare il processo di partecipazione e di inclusione di tutti e stimolare il senso critico.

Gli interventi di mediazione con le famiglie riguardano la facilitazione della relazione e conoscenza reciproca con la scuola, l’orientamento e il supporto per l’accesso ai servizi del territorio, l’accompagnamento presso strutture utili al disbrigo di pratiche burocratiche.

 

La casa dei diritti è anche casa tua

sostienici