Seminario per gli operatori marocchini sui percorsi regolari dell'immigrazione in Italia

Il progetto è promosso dal Ministero dell'Interno e realizzato dal Centro Studi e Ricerche IDOS e dai partner ANOLF Maroc e Fondazione Mondo Digitale,    in collaborazione con le strutture Diplomatiche e Consolari italiane e l'Ambasciata del Marocco in Italia.

Sono previste due sessioni formative, fissate rispettivamente il 31 gennaio 2015 a Casablanca e il 9 febbraio a Tunisi. Docenti sui diversi aspetti della normativa italiana sono sei esperti provenienti appositamente dall'Italia (tra i quali anche alcuni marocchini e tunisini), accompagnati da un rappresentante del Ministero  dell'Interno.

Buona scuola: inserito il tredicesimo capitolo su alunni stranieri e plurilinguismo

Gli studenti stranieri che frequentano le scuole italiane sono all'incirca 850 mila e sono 400 gli istituti con una percentuale di alunni di recente arrivo in Italia che si aggira intorno al 50%.

Intanto il cammino della riforma della "Buona scuola" va avanti e fortunatamente, meglio tardi che mai, all'interno del decreto è stato aggiunto "un tredicesimo punto" che riguarda l'integrazione degli alunni stranieri e la didattica interdisciplinare e multiculturale.

Mosaico mediterraneo, il secondo incontro del percorso formativo

Mercoledì 28 gennaio si è svolto presso il CESV di Roma il secondo incontro del percorso formativo per personale scolastico e attivisti delle associazioni promosso da FOCUS-Casa dei Diritti Sociali, CREIFOS-Università degli Studi Roma Tre e CEMEA del Mezzogiorno all'interno del progetto FEI "Mosaico Mediterraneo".

Il modulo tenutosi ieri, dal titolo "Il plurilinguismo in Italia e le conseguenze per la didattica dell'italiano a stranieri", è stato introdotto dal Prof. Massimiliano Fiorucci e tenuto dal Prof. Andrea Villarini, docente presso l'Università di Stranieri di Siena.

Servizio Civile Nazionale: un anno di esperienze

Il 2 marzo termineranno i progetti di Servizio Civile Nazionale di FOCUS-Casa dei Diritti Sociali che hanno visto coinvolti 50 giovani in 4 regioni italiane. Durante l'ultimo mese di servizio, abbiamo deciso di raccogliere testimonianze dei ragazzi inseriti nei progetti, col fine di promuovere i loro percorsi di cittadinanza attiva.

Racconteremo questa settimana due storie, la prima "Il matrimonio del secolo" che racconta di come, con ingegno e grazie al bagaglio di conoscenze acquisito durante l'anno di Servizio Civile, i volontari dello sportello di via Giolitti, hanno reso possibile il matrimonio tra Ike e Beata. La seconda storia è quella di Stefano.

Siamo a Piazza Vittorio

Dal Primo febbraio la nostra sede di via dei Mille 36 è a Piazza Vittorio al civico 2. 

Ricordiamo che i nostri recapiti sono gli stessi, i numeri di telefono: 06.4464613 06.4464742 ad esclusione del nostro numero di fax che è cambiato 06.4465397  e la nostra mail net@dirittisociali.org

Anno 8 del 29 gennaio 2015

In questo numero:
-"Okkio alla salute", i risultati dell'indagine sull'obesità infantile
-Marino vorrebbe aprire ai privati sulla raccolta rifiuti
-Avanti Grecia!
-Istituito un gruppo di studio sulla gestione dell'accoglienza profughi

 

 

entra
Servizio Civile Nazionale
Il 5 per mille a Focus - Casa dei Diritti Sociali

Per destinare il 5 per mille a Focus-Casa dei Diritti Sociali e, come noto, senza aggravio fiscale per il contribuente, è sufficiente apporre la propria firma nel riquadro indicante il "Sostegno del volontariato" che figura nei modelli CUD, 730 e Unico ed inserire il Codice Fiscale di Focus-Casa dei Diritti Sociali - C.F. 03661341002